IndicePortaleCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 L'Ordine Esicasta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Josair Shaltir



Messaggi : 301
Data d'iscrizione : 29.11.08
Età : 33
Località : Tel Aviv

MessaggioTitolo: L'Ordine Esicasta   Settembre 11th 2012, 01:21

Background dell'Ordine Esicasta
A memoria d’uomo a Khenam è sempre esistito un ordine di studiosi, medici ed erboristi. Per più di due secoli l'Ordine Esicasta ha abitato la torre d'Ametista, per poi dissolversi a causa delle accuse rivolte al suo Gran Maestro ed infine essere rifondato nell'anno 238 . Originariamente l’ordine ebbe di certo, se non l’approvazione, il benestare di Thaleron, altrimenti non sarebbe sicuramente potuto esistere. Molte delle opere di scultura, pittura o architettura presenti nella capitale vengono dall'ordine.
La Torre d'Ametista è a tutt'oggi il luogo della cultura, del sapere e della conoscenza in Khenam, nonché uno dei pochi luoghi dove poter seguire degli studi non religiosi. Aggirandosi sotto ai suoi portici si respira aria di saggezza e conoscenza, sebbene l'architettura gotica ed i colori cupi paiano sempre suggerire che qualche occhio malevolo stia spiando l’inavveduto e che qualche testa coperta dal cappuccio di un mantello viola si stia sporgendo in un angolo buio per ascoltarne i discorsi. Si sa che il fine dell'ordine è conservare e preservare il sapere in tutte le sue forme.

Simbolo: Un drago che, mordendosi la coda, descrive una circonferenza al cui centro si trova un occhio, dipinto nei toni del nero e del grigio

Ruoli dei Membri e degli Affiliati dell'Ordine

Postulanti:
Il postulante è di solito un rampollo di buona famiglia o un giovane molto dotato negli studi che si presenta per la prima volta all'Ordine Esicasta avanzando la propria candidatura per entrare a farvi parte. Mentre la sua candidatura viene esaminata, processo di solito non lungo ma di durata temporale variabile a seconda delle necessità, disponibilità e dalla mole di lavoro dei maestri esicasti, l'Ordine è a conoscenza della sua esistenza, osserva il suo atteggiamento e la sua condotta per verificare che egli sia in possesso dei giusti requisiti morali e sociali e delle giuste capacità intellettuali, tanto da renderlo degno che l'Ordine investa su di lui. Durante la Postulanza la vita nell'Ordine viene spiegata al candidato e questi scelglie a quale Branca appartenere. La domanda per divenire Postulante può essere raccolta da qualsiasi membro dell'Ordine perlomeno Iniziato e va sempre vagliata dai maestri prima dell'accesso nella torre come Aspirante. Non è da identificarsi come un esicasta, non fa parte dell’ordine quindi non ne porta i segni distintivi (il mantello viola)

Aspiranti:
L'Aspirante si trova al gradino più basso dell'Ordine. Egli ha accesso alla Torre ed alle sue strutture, può indossare i simboli dell'Ordine ed essere considerato un Esicasta. Tuttavia l'Aspirante è ancora uno studente e non può tramandare il sapere al prossimo, né essere messo a parte degli argomenti di ricerca più delicati. Egli apprende solamente ed assiste nei compiti più bassi gli altri ricercatori. Solitamente il praticantato come Aspirante dura due o tre anni; al termine di tale corso di studi, discutendo i propri progressi di fronte al Gran Maestro, si ottiene una Laurea nella Branca di appartenenza e in una solenne cerimonia si diventa Iniziati. L’aspirante è un apprendista e non ha le competenze per aiutare membri esterni dell’ordine.

Iniziati:
L'Iniziato è il membro "portante" dell'Ordine. Gli Iniziati svolgono ricerche, perpretano il sapere, gestiscono le biblioteche e svolgono i mestieri (medico, letterato, artista) compresi nelle competenze dell'Ordine. L'Iniziato dipende dal suo Savio ed è sotto la guida dei Maestri della sua Branca, ma deve assoluta obbedienza anche alle decisioni del Consiglio dei Savi e, indirettamente, ai Savi stessi. Può praticare fuori dall’ordine per aiutare la comunità, anche se seguendo i dettami dell’Ordine stesso. Gli iniziati possono portare avanti autonomamente le proprie ricerche, sperimentando e trascrivendo i risultati degli esperimenti.

Maestri:
La carica di Maestro non si guadagna per anzianità, ma solo per meriti. Alle volte gli Iniziati più capaci e meritevoli vengono ritenuti dal Consiglio dei Savi degni di ricevere l'alto privilegio ed onere di perpetrare il sapere alle generazioni successive.

Consiglio dei Savi:
E' formato dai Savi e dal Gran Maestro, dirige l'intero ordine. Ogni Branca sceglie un Maestro, solitamente il più meritevole o carismatico. Questi, oltre a svolgere i propri doveri e interessi di maestro, decide quali altri studi sono da affrontare nell’ordine, spesso su suggerimento degli stessi maestri che li ideano e segue il loro procedere.

Il Gran Maestro è di solito un maestro che riveste la carica prestigiosa di rappresentante dell'Ordine. Egli deve far rispettare le regole, siede "Primo Tra Pari" nel Consiglio dei Savi. Di solito il Gran Maestro non esercita un potere tirannico, o a fini personali, sui suoi sottoposti, soprattutto non ha diritto in alcun modo di distorcerne gli studi o influenzarne le aspirazioni. Tuttavia il tenutario di questa carica viene di solito trattato con deferenza, quasi venerazione, non tanto per la sua semplice persona, ma in quanto incarnazione vivente dell'Ordine, dello Statuto Satoriano, successore di Sator e rappresentante del metodo (diciamo scientifico) che permette al sapere di essere catalogato e studiato con metodo.

Si noti che le cariche di Maestro e Savio possono essere lasciate vacanti per mancanza di persone in possesso dei requisiti per ricoprirle: nessun Iniziato sarà mai promosso semplicemente in base all'anzianità. Al contrario, la carica di Gran Maestro non può essere lasciata vacante.

Materie di Studio

L’Ordine si occupa dell'approfondimento di svariate materie, suddivise in due branche:

Materia: studi di erboristeria, medicina, ottica, studio delle sostanze e dei preparati

Pensiero: studi di letteratura, filosofia, scultura, storia dell'arte, pittura, musica, bibliologia (dalle arti della calligrafia alla rilegatura dei libri), biblioteconomia (ricerca e gestione delle biblioteche), linguistica (include le lingue morte), storia, poesia, astronomia, archeologia (studio degli antichi reperti), antropologia (studio delle popolazioni, degli usi e dei costumi stranieri, ma anche delle razze sconosciute), geografia (geografia fisica: tra cui elementi naturali, monti, maree e speleologia), topografia (geografia topografica: esplorazione, mappatura, punti cardinali, studio di antiche mappe e studio descrittivo del mondo), legge (diritto e giurisprudenza), matematica (include lo studio dell'economia e la contabilità)

Luoghi: Il gioco prevalentemente si svolge in torre (studio, lezione, laboratori) e in locanda (cibo, tempo libero) o fuori dalla città se erboristi. Le giocate non di routine comprendono luoghi lontani dove trovare elementi di studio. Chi cerca un esicasta può provare in torre o sperare in locanda.

Comportamento: Chi si gioca l'esicasta dovrebbe seguire le norme dell'Ordine e quelle di buona creanza. Si richiede di riservare una certa cortesia anche a personaggi di grado inferiore almeno in pubblico ed a maggior ragione mostrarsi cortesi verso quelli di rango superiore.
I membri dell'ordine non si allenano con armi nè si occupano di discipline slegate dai loro studi quali caccia, artigianato, agricoltura, nè per mestiere nè per diletto.

Vestiario Esicasta:
L'esicasta deve sempre indossare dei vestiti consoni e dignitosi, evitando abiti rovinati, rattoppati o realizzati in materiale grezzo. In occasioni formali e quando si trova all'interno delle mura di Khenam ogni esicasta deve indossare il mantello dell'Ordine.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
L'Ordine Esicasta
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ordine di fasi
» Somme e Distanze Superenalotto-in Ordine d'estrazione
» Stampini Hirst Arts
» Cambio della guardia
» Come calcolare le percentuali dei dadi?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Alle porte di Khenam :: Documenti :: Istituzioni, Clan e Gilde-
Andare verso: